WOMAN trends SS 18

 

5  OTTOBRE 2017

  • MARNI,  LOEWE,  CHANEL
  • VALENTINO,   THE GIGI,  NOIR KEIR NINOMITA
  • CHANEL,   ACNE STUDIOS,   PACO RABANNE
  • MONSE,   CHRISTIAN DIOR,  JIL SANDER
  • MIU MIU,   VIONNET,   CHRISTIAN DIOR
  • MARNI,   MARY KATRANTZOU,  VERSUS VERSACE
  • EMILIO PUCCi,   MOSCHINO,   MAISON MARGIELA
  • MONCLER GAMME ROUGE,   MAISON MARGIELA,   SAINT LAURENT
  • SAINT LAURENT,   MIU MIU,  LOUIS VUITTON
  • PRADA,   LOEWE,   VALENTINO
  • LOEWE,   UJIOH,   LUCIO VANOTTI
  • DROME,   PARSONS  MFA,   YOHJI YAMAMOTO
  • MARNI,   MAISON MARGIELA,   BELSTAFF
  • HELMUT LANG,   MARTIN GRANT,   PRADA

 

Difficile, come sempre da qualche anno a questa parte, dare una risposta a chi ci domanda quali sono le tendenze più hot per la prossima stagione. Abbiamo visto di tutto, e questo riconferma che finalmente il fashion system si è lasciato alle spalle quelli che una volta erano i dogmi del si usa e non si usa più. Liberi tutti di reinterpretarci ad ogni stagione o seguire un nostro personale stile semplicemente aggiungendo nuovi pezzi, invece di cambiare pelle ogni anno. Ma qualcosa si può dire, ogni tanto. Ci sono delle “ correnti “ sulle passerelle di N.Y, Londra, Milano e Parigi ( in ordine di apparizione ) e anche se tutto si ripete, come le righe, che trovano sempre un posto nelle proposte dell’estate, alcune tendenze sono apparse un po’ovunque. Redivivo l’animalier, tanto che anche Prada lo ha proposto, in modo insolito, dissacrante, come nello stile della signora della moda. Moltissimi i trench, gli spolverini, gli impermeabili, che certo, non erano mai scomparsi, ma tornano a fare la parte del leone su giacche e  caban. E frange, ma non pensate al cow-boy style, frange contemporanee firmate Chanel, Acne Studios, Dior. Trasparenze come se piovesse, tanti quadri e quadretti, ancora, e tornano in grande stile le asimmetrie. Le piume sono forse la vera “new entry “. Una su tutte ? Il new romantic, decisamente.

 

 

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInGoogle+share on Tumblr