spring summer MAN 2018 part one

 

                                                                                                                         20 GIUGNO  2017

 

 

Una selezione dalle sfilate uomo primavera estate 2018: dal pull tricot smanicato di Off White, alle macchie schizzate ovunque nella collezione di 3.1 di Phillip Lim, non nuove, certo, già viste più volte, ma divertenti sul cappotto di taglio sartoriale, come il gessatone con i pantaloni corti con risvolto, o i bermuda a righini orizzontali portati con sandali e calze. Da J.W: Anderson ci piace il trench portato con le flip flop. Band of Outsiders presenta una collezione di pezzi semplici, ma la presentazione era irresistibile, troppo cool.. di Christopher Shannon i pants asimmetrici, buona idea per risolvere l’eterna indecisione tra lo stretto a sigaretta o lo stile rapper. Marni: la cravatta patch, il bermuda doppio strato, il completo a righe destrutturato portato con t-shirt e camicia stampate positivo-negativo, pant e blusa effetto tuta, ma super trend. Tom Ford, l’abito con giacca e pantaloni dalla linea asciutta, con l’impronta animalier che sdrammatizza la classicità. Da MSGM ci piace la cappa windstopper fiorata, Palm Angels  debutta con una collezione street uomo e donna, qui la tuta in denim dai pants over. Pringle Of Scotland: il collo alla marinara che ricopre le spalle. Da Emporio Armani interessanti i volumi dei pantaloni. E Prada, dove quest’anno sono di scena i fumetti, abbinati al classico tweed, o a piccoli short. E anche qui, la tuta è di scena.

 

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInGoogle+share on Tumblr