TESTI da NOBEL

 

                                                                                                                             13 OTTOBRE 2016

bob-ok

 

 Il Nobel per la Letteratura 2016 è andato a Bob Dylan per aver “creato una nuova espressione poetica nell’ambito della tradizione della grande canzone americana”. Questa la motivazione, stringata e asettica, ma non per questo non meritevole di elogio, per il riconoscimento alla poesia dei testi di appassionata protesta che hanno accompagnato decenni di storia e storie non solo americane e hanno dato voce ai sogni e alle battaglie di generazioni non allineate alla logica dei poteri, testi che hanno indicato la via per l’umanità contribuendo alla formazione di  una nuova coscienza collettiva  in tutto il mondo, e questo corrisponde esattamente ai criteri indicati dallo statuto per l’attribuzione del premio, stabiliti da Alfred Nobel : avere massima rilevanza in campo idealistico ed essere di beneficio per l’umanità. La candidatura di Dylan è rimasta in soffitta per un ventennio, fu infatti Gordon Ball, docente di letteratura dell’università della Virginia, a nominarlo per primo al Nobel, sostenendo che Dylan era stato proposto “per l’influenza che le sue canzoni e le sue liriche hanno avuto in tutto il mondo, elevando la musica a forma poetica contemporanea”. in seguito la candidatura fu appoggiata da altri studiosi americani, e da un’icona della letteratura americana come  Allen Ginsberg.

 

dylan-album

 

 

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInGoogle+share on Tumblr